ASSOCIAZIONE ITALIANA FUNGICOLTORI

ARRIVA IL MOMENTO DI FARE LA DIETA

Funghi freschi a volontà


Buone notizie per chi è a dieta  e vorrebbe perdere qualche chilo accumulato durante le vacanze estive: per tornare in forma in fretta e in modo sano possiamo accantonare per um momento le nostre verdurine alla julienne, i centrifugati di frutta e verdura e i minestroni di zucchine e patate. Premiamo la nostra tenacia nell’affrontare la dieta con un bel piatto a base di funghi. Contrariamente a quanto credono in molti, infatti, i funghi sono un alimento dietetico e assolutamente consigliato nelle diete dimagranti. Sono un alimento versatile capace di trasformarsi in gustosi contorni, esaltare il sapore di pasta, riso e carne e sono anche ottimi antipasti. Prataioli, Pleurotus, Pioppini… a voi la scelta. Sappiate però che il vostro peccato di gola non avrà alcuna ripercussione sulla dieta, anzi i funghi rappresentano un ottimo alimento perché, oltre a non appesantire, rafforzano il nostro sistema immunitario. Il 95% dei funghi è semplicemente acqua. I grassi sono praticamente inesistenti e le kcal apportate sono 20 per 100 grammi di alimento. Le proteine sono il 3%, mentre i carboidrati il 4%. Tutto il resto è costituito da sali minerali, come potassio, selenio, rame e fosforo oltre alle fibre utili per il corretto transito intestinale. Insomma, un vero toccasana. Tutto sta a saper cucinare i funghi senza aggiungere all’alimento troppe calorie inutili, abbondando per esempio con l’uso di olio o burro. Qualche idea utile? I funghi alla griglia sono un’ottima ricetta, pratica e veloce: dopo aver pulito con cura i funghi basta tagliarli nel senso della lunghezza, spennellarli con un’emulsione a base di olio, sale e peperoncino e poi farli cuocere sulla griglia girandoli a metà cottura. Se funghi sono freschi si possono anche gustare direttamente in una ricca insalata, dopo averli affettati sottili e conditi con olio, sale e pepe. Quelli che però possono essere consumati crudi sono soltanto alcune varietà, tra cui i prataioli. Tutti gli altri vanno cucinati, oppure si possono trifolare con aglio e prezzemolo o cucinare in umido con il pomodoro. Sebbene i funghi siano un prodotto tipicamente autunnale ormai sono reperibili tutto l'anno e si possono consumare freschi in ogni modo, dalle insalate, o a guarnizione di piatti leggeri, o anche come vero e proprio piatto: quelli secchi o surgelati perdono il loro profumo ma non le sostanze nutritive. E’ un modo economico ed ecologico per gustare i funghi in qualsiasi periodo dell’anno. Basta tagliare i funghi a fette sottili e farli essicare al sole. Oppure si possono immegere i funghi in aceto di vino o olio o ancora semplicemente surgerarli. Infine, va ricordato che i funghi sono un alimento prezioso, per la loro proprietà di rinforzare il sistema immunitario, aiutando l'organismo a difendersi meglio anche nelle malattie considerate gravi.





« indietro
AREA RISERVATA
RICERCA






ASSOCIAZIONE ITALIANA FUNGICOLTORI | P.IVA IT02115420230 | Condizioni d'uso | Note Legali | Credits